Uomini eterni immaturi dall’età delle caverne

Uomini eterni immaturi dall’età delle caverne

Troppo spesso ci lamentiamo delle tendenze degli uomini senza tenere conto del ruolo biologico che hanno sempre ricoperto.

Per gli uomini l’importanza del ruolo maschile e della loro identità viene data anche da come viene vissuta la sessualità.

La donna legata ai tempi e ai ritmi delle mestruazioni, della gravidanza e alla cura dei figli, fin dall’infanzia, crea una dimensione femminile sicura.

Non viviamo più nelle caverne ma c’è una tendenza ancestrale che si riflette un po’ anche nella vita di coppia al giorno d’oggi.

Gli uomini erano solo proiettati, all’età della pietra, a cercare più partner possibili per aumentare il loro dominio sulla specie.

Qualche riflesso di questa antica funzione è rimasto nella ricerca dell’identità maschile attraverso l’importanza che danno prima di tutto al sesso.

L’impreparazione affettiva degli uomini si contrappone alla volontà femminile di eviscerare, esprimere e pretendere dal partner anche i sentimenti.

Perché parlare, andare a fondo se l’attenzione e il desiderio vengono continuamente spostati di punto in punto, di donna in donna?

Questo non significa che le donne debbano rinunciare a un compagno affettivamente completo, anzi. 

Teniamo conto che dobbiamo considerare alcuni retaggi che, senza accorgercene, ci attraversano e, quindi, le nostre scelte diventano importanti per non avere sorprese.

Vuoi saperne di più? Clicca qui

Cosa facciamo se un amico o amica sono stati traditi? Dirlo influirà sulla coppia?

Cosa facciamo se un amico o amica sono stati traditi? Dirlo influirà sulla coppia?

La coppia è una realtà misteriosa, che difficilmente può essere penetrata e compresa dall’esterno. E’ un mondo che bisogna affrontare con grande sensibilità.

Non possiamo sapere su quali fragili equilibri sia basata la sua relazione di coppia.

Se un’amica è all’oscuro di essere stata tradita, e noi siamo invece a conoscenza di questo fatto, spesso può essere controproducente comunicarglielo.

Troppo spesso noi proiettiamo sulle coppie di amici le nostre aspettative, i nostri valori e il nostro modo di concepire le relazioni.

Non possiamo sapere se lei non sappia di essere stata tradita o se invece, come spesso capita, non voglia saperlo sia consciamente che inconsciamente.

La cosa migliore che possiamo fare non è comunicare la notizia, questo non è il ruolo di un amico.

La coppia deve essere aiutata a ragionare, attraverso il dialogo e la comunicazione e, spesso, un amico non viene vissuto come neutrale

In questi casi l’intervento più importante è l’ascolto senza giudizio e cercare di dare appoggio senza fomentare la “guerra dei Roses”.

Per la coppia è importante, la comprensione e l’elaborazione di ciò che è successo e di ciò che sta succedendo.

Come amiche, quello che possiamo offrire è uno sprone ad aprire gli occhi, ad assumere un altro punto di vista.

È davvero difficile agire bene in questo modo: serve molto affetto, molta determinazione e, soprattutto, molta umiltà.

La coppia fa molta difficoltà a accettare e dimenticare un tradimento e è necessario un terapeuta di coppia per capire e metabolizzare certe dinamiche.

Vuoi saperne di più? Clicca qui

Truffe sentimentali, cosa possiamo fare?

Truffe sentimentali, cosa possiamo fare?

Truffe sentimentali o giochi di seduzione? E’ importante capire se sono l’uno o l’altro.

Sia i giochi di seduzione che le truffe sentimentali hanno un obiettivo in comune: attirare l’altro verso di noi.

Anche noi dobbiamo sapere cosa vogliamo dall’altro e se ci basta solo il gioco seduttivo o se vogliamo un coinvolgimento sentimentale.

Chi vuole ottenere qualcosa da qualcuno non può far altro che mettere in scena la propria capacità seduttiva; sia positiva che negativa 

 L’uomo ha bisogno di una donna che lo faccia sentire virile, sessualmente appetibile e capace a letto perché lo rassicura sulla sua identità. 

La donna ha invece bisogno di un accompagnatore (il nuovo gigolò) che la faccia sentire attraente, giovane e bella e sicura della sua femminilità.

Le truffe sentimentali possono portare a trincerarsi dietro la razionalità, che può essere triste, ma, in certi frangenti, è l’unica via percorribile. 

Dobbiamo avere chiaro chi abbiamo davanti, dobbiamo cacciare via quelle lusinghe che offrono solo una semplice e pura seduzione se desideriamo di più.

È giusto dividere ii vero dal falso, la realtà dalla fantasia e l’utilitarismo da chi è capace di dare senza chiederci nulla in cambio. 

Le truffe sentimentali sono una tecnica, una merce di scambio, sono il giogo affettivo ed emotivo che ci stringe la gola. 

 Ci costringono a dare senza ricevere; sono un gioco di prestigio che ci fa chiudere gli occhi perché è più semplice vivere nelle fantasie.