ITALIA IN PREDA ALLA SELFIE-MANIA: OGNI ANNO SE NE SCATTANO 730 MILIONI

monalisa-selfie

Milano, 27 lug. (AdnKronos) – Un popolo di poeti, di artisti, di eroi e di…narcisisti. Gli italiani passano più tempo a fotografarsi che a lavorare, stando ai dati di una ricerca condotta da un team di psicologi dell”associazione Donne e Qualità della Vita guidato da Serenella Salomoni. La fotografia che emerge, è proprio il caso di dirlo, è che ogni anno gli italiani scattano ben 730 milioni di selfie, pari a circa due milioni al giorno. Un trend in rapida ascesa, se si pensa che secondo uno studio di Samsung, lo scorso anno ne erano stati stimati la metà. Alimentati da eventi mediatici e virali, come l”autoscatto di Bradley Cooper e colleghi agli Oscar 2014, quelli fatti da Papa Francesco nei suoi svariati viaggi e i ”selfie presidenziali” di Barack Obama, il fenomeno si moltiplica di giorno in giorno, sostenuto dalla voglia di emulazione e da una buona dose di esibizionismo, evidentemente radicata nel dna degli italiani. Del resto, lo diceva anche Madonna in tempi remoti e non sospetti, “Italians do it better”.

Per comprendere un po” più a fondo la natura di questo fenomeno, gli esperti hanno stilato anche la classifica dei selfie più amati dagli italiani. Al primo posto della quale, con il 23% delle

preferenze, c”è il clamoroso selfie di Francesco Totti scattato dal capitano giallorosso durante il derby di andata con la Lazio, seguito dal selfie di Samantha Cristoforetti nella Stazione spaziale internazionale e dagli autoscatti di Papa Francesco. Al quarto posto si posizionano i selfie scattati da Michelle Obama in occasione della visita in Italia per l”Expo, seguiti da quelli del premier Matteo Renzi. Segno che nel Belpaese il selfie è una mania trasversale, oltre che contagiosa. Lo stesso campione intervistato, nella stragrande maggioranza dei casi, pari al 65%, ha dichiarato di aver scattato almeno un selfie nella propria vita. Con gli amici o insieme a qualche vip, anche lo sfondo assume un”importanza fondamentale. Oltre il 40% ha dichiarato di aver scattato un selfie davanti a un monumento o un palazzo storico, con il Colosseo al primo posto degli scenari più gettonati, seguito dal Duomo di Milano, dalla Torre di Pisa e dal Ponte dei

Sospiri di Venezia. E sulla scia di questa tendenza, c”è anche chi, come il Comune ligure di Sarzana, ha ideato delle ”selfie areas” in punti strategici della città dove cittadini e turisti vengono invitati a scattare un selfie e a condividerlo sui social network. L”iniziativa, organizzata per promuovere le bellezze della città, dà l”opportunità di partecipare a un concorso e di vedere il proprio selfie al centro di una mostra organizzata con gli autoscatti più belli e più originali tra quelli raccolti.

(Liv/Adnkronos)

27-LUG-15 17:09

NNNN