Maternità e figli: un problema difficile da affrontare per la coppia

Maternità e figli

Maternità: non può avere figli e non si sente più donna e questo può creare un grande dolore difficile da affrontare.

Ho da poco scoperto di non poter avere figli.

Mio marito e io stiamo ancora cercando di capire come affrontare la situazione di non maternità, ma nel frattempo il mio desiderio sessuale è crollato. Come fare?

Livia, Torino

Capisco che tu ti possa sentire abbattuta per il problema di mancata maternità.

Devi ricordare che due persone che scelgono di stare insieme sono innanzitutto una coppia, indipendentemente dal fatto di avere o no figli.

Questo non impedisce che possiate valutare insieme come affrontare la vostra difficoltà.

È importante che vi concentriate sul vostro rapporto, facendovi aiutare da un terapeuta di coppia.

Per recuperarlo dovete allontanare dalla testa, almeno per un po’, l’idea della gravidanza e pensare a voi.

Alle donne che si trovano nella tua situazione di non maternità io suggerisco addirittura di assumere la pillola anticoncezionale per un periodo.

Così da allontanare temporaneamente aspettative legate a una eventuale – seppur remota – gravidanza e canalizzare così le proprie energie sulla relazione.

Eventualmente una terapia individuale potrebbe aiutarti a fare chiarezza sulla tua idea di femminilità, che non può e non deve essere solo legata a una possibile maternità.

Dottoressa Serenella Salomoni, 

psicologopsicoterapeutasessuologo Padova – Jesolo – Este

Aborto: una ferita che solo il tempo può guarire

aborto-una-ferita-che-solo-il-tempo-può-guarire

Troppo spesso non si considera il fatto che il dolore che una donna prova per un aborto spontaneo sia esattamente identico a quello causato da un aborto indotto.

In entrambi i casi l’aborto è tratta di una ferita profonda che può essere superata solo attraverso un lungo processo di elaborazione.

 Ci vuole tempo ed è impossibile non soffrirne. 

Per questa ragione è molto importante che la maternità mancata non venga subito rimossa da un nuovo tentativo di avere un figlio.

Anche l’uomo soffre per una paternità che non c’è più.

Tutto ciò va elaborato in coppia per poterla risaldare e non lasciare che i fili della trama si sciolgano definitivamente.

Quando è possibile, la vita di coppia e il dialogo con il proprio compagno sono i preziosi strumenti per affrontare il proprio dolore e per ricominciare.