Sensualità: non ha età e incarna la nostra personalità

Sensualità non ha età e incarna la nostra personalità

La sessualità è diversa dalla sensualità.

La sessualità diversamente dalla sensualità si svolge nell’attimo dell’eccitazione, ha una natura attiva e reattiva e c’entra poco con le strategie seduttive.

Essere sensuali è invece qualcosa di molto più complesso: un’unione di forze che derivano dall’insieme delle nostre caratteristiche interiori, esteriori e comportamentali.

Al superamento della mezza età può seguire un indebolimento della pulsione più reattiva e sessuale, eppure la seduzione può rimanere intaccata o, addirittura, aumentare di forza e di qualità.

Certo, è possibile che, proprio come noi, anche la nostra sensualità evolva e cambi forma, promuovendo aspetti intellettuali e mettendo in secondo piano quelli prettamente fisici.

La consapevolezza di un adulto, la sua storia e l’insieme delle esperienze che ha vissuto possono ricomporsi però in un quadro capace di attirare lo sguardo su di sé.

Il gioco seduttivo:

E’ inestricabile e pieno di dettagli che rappresentano la nostra figura e la forza della nostra personalità agli occhi dell’altro.

Sedurre è una qualità interiore che non tutti riescono a mettere in atto in maniera intelligente e piacevole.

La seduzione può anche diventare fine a se stessa solo per il raggiungimento di un obbiettivo.

Questa non è seduzione ma tecnica.

Problemi di coppia. Amore e sesso con lei più matura

Problemi di coppia. Amore e sesso con lei più matura.

Problemi di coppia. La donna matura è per un giovane un elemento di rassicurazione, di dialogo e di comprensione. I ragazzi si sentono meno sotto pressione con una donna di una certa età.

 

Problemi di coppia: osservare i due partner dove lui è più maturo anche di venti o trent’anni, oggi, è diventato quasi normale e non ci meravigliamo più.

Quando vediamo l’opposto, cioè una donna più matura con un ragazzo ci scandalizziamo maggiormente.

La donna viene vissuta come amorevole, femminile, ma, specialmente, madre. Pensare che quella donna abbia desideri sessuali ci imbarazza.

Come può diventare l’amante di un uomo che potrebbe essere suo figlio?

Specialmente come è possibile che un giovane uomo abbia desideri sessuali e affettivi per una donna che potrebbe essere sua madre?

Domani ci potrebbero esserci problemi di coppia?

Siamo lontani anni luce dalla figura femminile con il grembiulino che preparava manicaretti e ti faceva trovare le camicie lavate e stirate. L’uomo anche a ottanta anni è sempre immaginato e giustificato come “cacciatore”.

Dalla rivoluzione femminista degli anni settanta le donne hanno cominciato a seguire i loro desideri e le loro fantasie sessuali.

Il turismo sessuale maschile lo conosciamo bene ma quello femminile è una novità.

Le donne partono sole o in gruppo per mete come Cuba, Giamaica o Capo Verde alla ricerca di sesso, passione, gratificazione ma con uomini giovani e belli che sono loro a scegliere.

Il turismo sessuale femminile sta aumentando vertiginosamente anche se le donne, al contrario degli uomini, ne parlano ancora poco ma lo praticano molto.

Quando una donna viene in terapia per problemi di coppia spesso parla di queste fantasie sessuali che tiene nascoste al partner anche se la stimolano molto.

Le piacerebbe fare all’amore diversamente,  anche con piccole perversioni soft dove è lei a prendere il “comando”, come ad esempio legare al letto il suo compagno.

La mancanza di desiderio è il problema più difficile da risolvere perché riguarda tutti gli aspetti della  persona che, qualche volta, li vive con senso di colpa perché pensa di essere sbagliata e che non dovrebbe immaginare “quelle cose”.

Un partner più giovane la fa sentire più libera e meno giudicata.

I media riferiscono e fotografano partner molto più giovani e, di conseguenza, anche questo aspetto diventa normale e quotidiano.

La scossa più importante degli ultimi tempi è stata la storia d’amore di Madame Macron che è sembrata la riscossa per tutte: ecco la coppia più famosa dove c’è amore e sesso e, specialmente, almeno fino ad ora, la lunghezza e la forza con cui è stato portato avanti quel rapporto.

Avanti tutta, ragazze !!! Domani è un altro giorno!